Federico Squassi

Federico Squassi, laureatosi in diritto processuale civile alla Università Statale di Milano con una tesi sui rapporti tra giurisdizione ordinaria ed arbitrato, ed iscritto dal 1973 all’Albo degli Avvocati di Milano, cassazionista, ha fondato alla fine degli anni ’70 con il compianto avvocato Francesco Bortone, lo Studio che ora condivide con Michelangelo Montefusco.

Si occupa fin dai primi anni ’70 di diritto del lavoro fornendo assistenza giudiziale e stragiudiziale ad una articolata clientela nazionale e multinazionale operante in vari settori (industria, terziario, credito, sanità) in tutte le tematiche giuslavoristiche, ivi comprese quelle sindacali e contributive, della agenzia e della promozione finanziaria.
Segue, quindi, anche ristrutturazioni aziendali, trasferimenti di azienda, licenziamenti sia collettivi che individuali, conflitti sindacali, la redazione di contratti di lavoro sia per i lavoratori subordinati che per i collaboratori autonomi e amministratori, redazione di contratti di agenzia e di promozione finanziaria con particolare esperienza nella organizzazione delle reti di agenti, di promotori finanziari e di incaricati di vendita diretta e la gestione del relativo contenzioso, questioni di inquadramento contributivo delle aziende e dei rapporti controversi di lavoro.
In tali aree è relatore in vari convegni ed autore di articoli di dottrina e di lavori monografici sugli agenti nella vendita diretta, sui promotori finanziari e sugli agenti in attività finanziaria.

Nonostante la sua forte vocazione giuslavoristica che lo ha condotto ad aderire all’AGI (Associazione Giuslavoristi Italiani) fin dalla sua fondazione, ha sempre coltivato le significative esperienze professionali maturate nel comparto del diritto industriale e della concorrenza e svolge una cospicua attività nella protezione della proprietà industriale, sia in sede civile che, in collegamento a colleghi penalisti, in sede penale, nonché nella materia della concorrenza sleale e dei patti di non concorrenza.
Il forte impegno nella professione, che costituisce ancora la sua massima passione, non gli impedisce di coltivare gli hobbies preferiti del golf e della fotografia.